dolore sacro iliaco con zoppia

3 contenuti / 0 new
Ultimo post
stefano86
Offline
Ultima presenza: 6 anni 4 mesi fa
Iscritto: 13/02/2016 - 16:55
dolore sacro iliaco con zoppia

Buongiorno a tutti,

da quasi tre anni soffro di forte dolore ai glutei con zoppia, il dolore si presenta monolaterale e dura diversi mesi su un lato per poi passare improvvisamente al lato opposto.

Questo dolore è talmente forte che mi ha costretto a lasciare il lavoro e mi impedisce di intraprendere una qualsiasi attività.

Ho fatto analisi di tutti i generi, fisiatriche, ortopediche e reumatologiche (risultate tutte negative) anche la colonna è sana, non ho ernie, protusuoni, discopatie in generale.

Adesso sono in cura da un chiropratico, ma spesso dopo l'aggiustamento il dolore peggiora improvvisamente, come se l'aver smosso la zona aggravi la sintomatologia. Leggendo su questo sito (davvero ben fatto e utile) ho notato di avere i dolori dei punti trigger del quadrato dei lombi e del gluteo medio (forse anche del gluteo minimo). Anche il fattore scatenante può essere veritiero, in quanto per tre anni ho svolto un lavoro molto pesante che mi costringeva a trasportare a mano grossi pesi, anche su scale strette e quindi in posizioni male bilanciate.

Vi chiedo gentilmente un parere e, se possibile, il contatto di un terapista nella zona di genova (sarebbe davvero bello) ma posso spostarmi anche fino a milano.

Grazie per l'aiuto

 

Stefano

Italiano
admin
Offline
Ultima presenza: 3 giorni 15 ore fa
Iscritto: 03/03/2009 - 17:51
Salve Stefano,

Salve Stefano,

innanzitutto benvenuto al forum.

Come ripetutamente spiegato su questo sito, le condizioni di tipo sciatica e lombaggine si trattano essenzialmente con il seguente approccio:

1. stretching del Quadrato dei Lombi
2. stretching dello Psoas
3. automassaggio di tutta l'area dei Glutei (3 Glutei + Piriforme)
4. in aggiunta, stretching e automassaggio del Bicipite Femorale il quale pur non essendo la causa diretta del dolore, pero' spesso e' l'origine della sindrome in quanto puo' sbilanciare la posizione neutrale del bacino.

La invito quindi a usare la funzione di ricerca per localizzare i relativi articoli dove sono spiegati i dettagli.

stefano86
Offline
Ultima presenza: 6 anni 4 mesi fa
Iscritto: 13/02/2016 - 16:55
Grazie mille per la celere

Grazie mille per la celere risposta.

Mi scuso se ho posto nuovamente la domanda, ma i miei sintomi sono talmente gravi che mi hanno portato ad una situazione di invalidità e purtroppo inabile al lavoro e nei momenti peggiori non in grado di camminare. Avrei bisogno di una diagnosi da una persona esperta dell'argomento per capire che direzione seguire o se almeno il mio dubbio è fondato.

Grazie ancora per l'attenzione