Possibile sindrome del piriforme?

4 contenuti / 0 new
Ultimo post
Sabrina
Offline
Ultima presenza: 10 anni 3 mesi fa
Iscritto: 06/06/2012 - 10:58
Possibile sindrome del piriforme?

Da due anni sono stata operata di erniectomia L5-S1. L'intervento è seguito ad un periodo di sette mesi di dolore al nervo sciatico gamba dx, sino a quando sono rimasta completamente bloccata (orizzontale) per circa 20giorni.
RMN a distanza di un anno dall'intervento ha rilevato ciste sinoviale che impronta nello stesso punto dell'ernia asportata, mentre ha confermato altre protusioni discali La4-L5 e D10-D11.
Attuali pareri medici discordanti: la schiena non è in buone condizioni probabilmente a causa di una postura scorretta e se non ho episodi bloccanti non è il caso di intervenire con una plif (neurochirurgo), consigliata fisioterapia;la plif sicuramente migliorerà il mio livello di qualità di vita (ortopedico).
Nel frattempo eseguo regolare ginnastica posturale e nuoto.
Dall'intervento non ho più male alla schiena inteso come dolore lombare classico tipo "colpo della schiena" ma frequenti contratture antalgiche al dorso (che risolvo con tape), saltuario torpore e dolore gamba dx lungo il decorso del nervo sciatico (che tengo sotto controllo con agopuntura)e frequente dolore al gluteo dx nella zona sacro-iliaca.
Questo dolore mi accompagna da circa 20anni ed è stato il primo sintomo che io abbia mai avuto legato "alla schiena".
E' un dolore che compare improvvisamente mentre cammino, come una coltellata, che mi impedisce di muovere il bacino e di alzare la gamba, tanto che, quando accade, devo trascinarla. Il dolore, tuttavia, è solo al gluteo e non si irradia alla gamba: io lo sento a livello tra osso sacro e osso iliaco. Poi mi siedo ed il dolore svanisce. Può ricomparire sino a quando non vado a dormire oppure a distanza di 15 giorni.
Se compare quando non cammino, invece, è perchè sono in piedi ferma e sento che il gluteo destro si sta pian piano contraendo.
Nessun medico o fisioterapista ha raccolto le mie segnalazioni in merito: in pratica mi suggeriscono di accettare la cosa.
Ho scoperto che alcuni sintomi simili alla sciatica possono essere causati dal piriforme.
Come posso diagnosticare la sindrome del piriforme senza che tutti i medici/fisioterapisti si fermino molto prima al solo discorso "dischi"? quando ho questo dolore anche lo streching del gluteo è doloroso, trovo sollievo solo sdraiandomi su un fianco con un cuscino tra le ginocchia.

grazie

Italiano
admin
Offline
Ultima presenza: 1 mese 3 settimane fa
Iscritto: 03/03/2009 - 17:51
Salve, l'approccio generale

Salve, l'approccio generale per tutti i problemi di tipo sciatica/lombaggine consiste nel trattare i seguenti gruppi: Quadrato dei Lombi, Iliopsoas, Glutei + Piriforme, e poi possibilmente estendere il lavoro al Bicipite Femorale che benche' non sia la causa diretta dei dolori, tuttavia sbilancia il bacino con effetto a cascata sugli altri muscoli. Spesso le ernie del disco non sono altro che gli effetti di Quadrato e Psoas accorciati da Punti Trigger che quindi "spremono" il disco fuori dalla sua posizione naturale. Stesso discorso per disfunzioni dell'articolazione sacroiliaca, a volte causate dal Quadrato dei Lombi che se accorciato, tende a dislocare l'articolazione.

Sabrina
Offline
Ultima presenza: 10 anni 3 mesi fa
Iscritto: 06/06/2012 - 10:58
Con "trattamento" cosa intende di preciso?

Con "trattamento" cosa intende di preciso? Massaggi,Massoterapia, ginnastica, terapie con strumentazione...

admin
Offline
Ultima presenza: 1 mese 3 settimane fa
Iscritto: 03/03/2009 - 17:51
Massaggio metodico dei Punti

Massaggio metodico dei Punti Trigger + stretching mirato. Come minimo: stretching del Quadrato, stretching dello Psoas, automassaggio con palla da tennis di Glutei + Piriforme (vedere articoli specifici)